Stati Uniti e Cina: firmato l’accordo commerciale “fase uno”

0
99

Cina e Stati Uniti hanno firmato il tanto atteso accordo commerciale “fase uno” nella giornata di mercoledì 15 gennaio. Si è avviato il disgelo nelle relazioni economiche e commerciali tra le due maggiori economie del mondo, dopo quasi due anni di attrito commerciale. La firma dell’accordo sarà vantaggiosa per entrambi i paesi e contribuirà a rafforzare l’economia globale, hanno fatto sapere gli analisti.

In base all’accordo, la Cina aumenterà le importazioni di prodotti agricoli statunitensi e gli Stati Uniti elimineranno gradualmente le loro tariffe sui beni cinesi. “In generale, l’allentamento delle frizioni commerciali sino-americane ridurrà le incertezze esterne e porterà benefici  al commercio globale e all’economia mondiale”, questo ha dichiarato Wei Jianguo, vicepresidente del Centro cinese per gli scambi economici internazionali (CCIEE). “La cooperazione è la scelta migliore”, ha continuato Wei Jianguo, “l’accordo dimostra che le due economie si completano a vicenda”.

Tra novembre e dicembre, c’è stata una crescita delle importazioni cinesi dagli Stati Uniti e le spedizioni statunitensi in Cina sono aumentate del 9,1% su base annua per raggiungere 78,83 miliardi di yuan (11,46 miliardi di dollari) a dicembre. Le esportazioni di prodotti agricoli statunitensi in Cina hanno raggiunto i 14,1 miliardi di yuan il mese scorso, salendo del 200% su base annua. Nello stesso mese, la Cina ha importato 23.000 automobili dagli Stati Uniti, in aumento del 150% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Il vicepremier cinese Liu He ha affermato che Pechino e Washington lavoreranno insieme per ottenere risultati tangibili in futuro. “Cina e gli Stati Uniti possono lavorare insieme ad una relazione vantaggiosa per tutti, nonostante le differenze nei loro modelli politici ed economici”, ha concluso Liu He.

Comments are closed.