La crescita continua nel settore dei trasporti ferroviari, come affermato dalla Commissione nazionale per lo sviluppo e la riforma (NDRC), è un ottimo segnale per tutta l’area euro-asiatica.

Il settore ha giocato fin dai primi mesi della pandemia, e gioca tuttora, anche un ruolo chiave nella lotta al contrasto al Covid-19, come ha testimoniato il congiunto impegno di Cina ed Europa per la rapida riattivazione delle corse già nell’aprile 2020.

Nei primi 11 mesi dell’anno, i viaggi dei treni merci Cina-Europa hanno registrato un aumento costante, raggiungendo 13.817 corse nel periodo gennaio-novembre, con un aumento del 23% su base annua.

Durante il 2021, essi hanno movimentato un totale di 1,33 milioni di unità equivalenti a 20 tonnellate di merci, con un aumento del 30% rispetto a un anno fa.

Solo a novembre, il numero delle corse commerciali Cina-Europa è aumentato dell’1% annuo con 1.246 viaggi, superando i 1.000 viaggi per il diciannovesimo mese consecutivo, afferma la NDRC.

Questo tipo di treni ha trasportato 120.000 tonnellate di merci il mese scorso, il 4% in più rispetto all’anno precedente.[1] 

[1]China-Europe freight train trips rise in Jan.-Nov., Xinhua, http://www.news.cn/english/2021-12/19/c_1310382394.htm

Fonte immagine: http://www.news.cn/english/2021-12/19/1310382394_16399154061271n.jpg

Leave a reply